Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Volare con l'anima

Fobie : paura delle scale, dei pagliacci e del sesso.

1 Luglio 2016, 18:35pm

Pubblicato da marcellanicolosi

Concludiamo l'elenco delle fobie che iniziano con la lettera C.

 

La Climacofobia è la paura delle scale, sia di salirle che di cadere da esse.

La climacofobia è connessa con l’acrofobia, la paura alle altezze, (link : http://marcellanicolosi.over-blog.it/article-fobie-con-la-a-119749130.html ) proprio perché trova le sue radici nella paura di cadere da luoghi alti.

La causa scatenante potrebbe essere un trauma correlato con le scale, come perdere un caro per una caduta, vedere qualcuno cadere o essere caduti personalmente.

I sintomi sono sempre gli stessi : panico, tachicardia, sudorazione, secchezza delle fauci ecc.

E’ possibile guarire dalla climacofobia grazie alla psicoterapia, alla programmazione neurolinguistica e all’ipnoterapia.

 

La Coitofobia è la paura dell’atto sessuale.

Più semplicemente è conosciuta come ansia da prestazione, quindi chi soffre della coitofobia ha paura di fallire durante il rapporto sessuale.

Nel caso degli uomini è la paura di non avere un’erezione, per le donne è la paura di non raggiungere l’orgasmo.

La coitofobia può essere scatenata da un trauma legato proprio all’atto sessuale, come una violenza subita prima, dopo o durante l’atto o come un abuso subito da bambini e/o adolescenti.

Può essere causata anche da altri fattori : assenza di educazione sessuale, assenza di sentimenti, tenerezza, rispetto e responsabilità tra le persone coinvolte nell’atto sessuale, insicurezza affettiva per l’infedeltà del compagno, senso di colpa prodotto da una formazione religiosa fanatica, problemi organici, devianze o anomalie sessuali subite, mancanza di armonia coniugale e dialogo, traumi accaduti durante l’infanzia o nell’adolescenza come essere presenti durante il rapporto sessuale di altri.

L’astinenza sessuale può essere una conseguenza della coitofobia.

Tale fobia può essere superata grazie alla terapia, normalmente consigliata in coppia per stabilire le cause e le origini del problema.

 

La Coulrofobia è la paura dei pagliacci.


Il nome deriva dal greco e fa riferimento alla paura per gli acrobati, nello specifico di chi cammina sui trampoli, per i giocolieri e i clown.

E’ una fobia molto comune tra i bambini, che non si rendono conto che dietro la maschera c’è una persona normale, ma in alcuni casi si estende all’adolescenza ed all’età adulta.

Quello che la scatena è il trucco eccessivo, il naso rosso acceso, gli strani capelli e le scarpe fuori misura, tutte cose che nascondono la reale identità del pagliaccio.

Ne esistono vari stadi che vanno dalla normale sgradevolezza e diffidenza alla vera e propria fobia che scatena, in presenza di un clown, i sintomi classici delle fobie : sudorazione, desiderio di scappare ed attacchi di panico in piena regola. (link : http://marcellanicolosi.over-blog.it/article-agorafobia-e-attacchi-di-panico-122886666.html )

Pare che ne soffra una buona parte della popolazione, ne riscontriamo la prova nella letteratura e nelle produzioni cinematografiche, basta pensare a It, uno dei capolavori di Stephen King, Joker, il supercattivo di Batman, il clown alcolizzato e corrotto dei Simpson.

Può essere superata razionalizzando ed umanizzando il pagliaccio negli stadi fobici semplici e con la terapia psicologica in quelli più gravi.

 

Vorrei concludere ricordando che, dalle fobie, si può guarire. Con la volontà e l'aiuto di un terapeuta specializzato! 

 

 

 

Fobie : paura delle scale, dei pagliacci e del sesso.

Commenta il post