Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Volare con l'anima

Capodanno ... eccolo qua!

31 Dicembre 2015, 18:50pm

Pubblicato da marcellanicolosi

Capodanno ... eccolo qua!

Ci siamo, è arrivata anche la fine del 2015! 

Dopo un anno come quello appena trascorso il desiderio più profondo dovrebbe essere quello di arrivare al più presto all'ultimo secondo per lasciarselo alle spalle, eppure qualcosa dentro di me vorrebbe rallentare il passare delle ore!

Sento dalle case vicine i rumori per i preparativi della festa, mentre nella mia cucina mi attende un triste petto di pollo ...  ed un solo piatto!

Un po' per scelta e un po' per necessità trascorrerò la serata da sola, questo un po' mi rattrista, un po' mi rasserena. Non sto così bene in salute da voler vivere la solita lunga nottata di bagordi, non ho neanche voglia di mettermi in ghingheri, sono molto stanca!

Porto sulle spalle la fatica di un lungo anno pieno di delusioni e sopraffazioni e non ho nessuna voglia di festeggiare anche se questo significa dire addio ad un anno così!

Eppure so che ho tanto per cui ringraziare ... ho qualcosa che tantissime persone nel mondo possono solo sognare. 

Ho un tetto sulla testa, ho il cibo sulla tavola, ho una famiglia disposta a fare sacrifici per me, ho un marito che mi ama e degli amici che mi pensano.

Ho ricevuto moltissimi regali prima della fine di questo 2015, all'apparenza piccole cose, ma che a me hanno scaldato il cuore.

Un lavoro nuovo ed una serie di piccoli colpi di fortuna che, forse, non sono semplicemente questo, ma qualcosa di più!

Qualcuno potrebbe chiamarlo "giro di ruota", ma io preferisco pensare che si tratti di Amore e di restituzione.

Ho molto da ringraziare anche per le rivelazioni di alcuni amici e di alcuni un tempo amici.

Scoprire che alcune persone ti vedono in un modo che non ti saresti mai aspettata, capire che alcuni ti considerano forte mentre tu ti senti solo una fallita, sentire che non ti vedono nè cattiva nè falsa, mentre a volte pensi di meritarti l'inferno per l'eternità, sono cose che scaldano il cuore e che ti fanno sentire apprezzata ed anche un po' amata.

Queste sono cose che pochi hanno e allora metto da parte i fuochi d'artificio e i tappi di spumante e ringrazio perché più di chiunque altro nel mondo in questo momento mi sento fortunata e davvero molto amata.

Dall'alto della mia posizione privilegiata auguro a tutti coloro che sono arrivati alla fine di questa pagina di vita di avere anche solo un pizzico di ciò che ho io ed auguro all'umanità di capire quali sono le cose davvero importanti per meritarsi un angolo di paradiso anche su questa terra.

 

Leggi i commenti

Smettere di fumare?! Si può e si deve!

10 Dicembre 2015, 21:36pm

Pubblicato da marcellanicolosi

Dicembre è arrivato dopo un anno all’apparenza lunghissimo.

La fatica si fa sentire, ma per noi che abbiamo messo i desideri in un cassetto non c’è più la speranza che dal primo giorno del nuovo anno qualcosa cambierà e ci sentiremo meglio come per magia.

Il 1° gennaio è solo il giorno successivo al 31 Dicembre!

Eppure dopo un anno così la decisione è stata presa : smettere di fumare!

Non è un proposito per il nuovo anno, ma un obiettivo a breve scadenza.

Smettere di fumare si può e si deve per svariate ragioni.

 

La prima e più importante è la salute : la nicotina è un veleno che ti uccide lentamente. Distrugge le papille gustative e le cellule che ti permettono di percepire gli odori, occlude i polmoni, intossica il sangue e, di conseguenza, tutti gli organi interni, ingiallisce ed invecchia la pelle.

Per non parlare delle patologie gravissime che possono provocare le sigarette! 

La seconda ragione è il portafogli svuotato per un minimo di 1.825 euro all’anno! (se va bene!)

La terza ragione è : la nicotina è una droga! Chi fuma è anche un tossico dipendente senza contare che, nelle sigarette preconfezionate, vengono inseriti derivati del petrolio e schifezze varie che rendono il fumatore ancor più dipendente!

 

Ma proprio per questo motivo smettere è difficile se non impossibile!

 

La prima cosa da fare valida per chiunque è porsi una domanda : voglio davvero smettere?

Se la risposta è si il secondo passo è trovare un modo per farlo.

Il modo non è così automatico, non è uguale per tutti perché ognuno è diverso ed ha diversi motivi per i quali ha iniziato a fumare e/o ha deciso di smettere.

Per chiunque abbia tentato metodi “casalinghi” senza riuscire a smettere esiste il Centro Antifumo, assolutamente e totalmente gratuito. Al Centro uno psicologo compilerà una scheda con le caratteristiche del fumatore per stabilire quanto forte è la dipendenza del soggetto e quale delle terapie possa essere la più utile a raggiungere l’obiettivo finale.

In ogni caso esistono due modi per smettere di fumare : il primo è buttare via il tabacco, il secondo è diminuire a poco poco per poi smettere definitivamente.

Ognuno dei due metodi va applicato tenendo conto dell’indole del fumatore!

Come primo passo lo psicologo imporrà delle regole generali che vanno bene per tutti, come passare dalle sigarette preconfezionate al tabacco da rullare, non fumare più in casa e/o in auto, per evitare il fumo passivo, fumare la prima sigaretta della giornata quanto più tempo possibile dopo essersi svegliati, sostituire la dipendenza negativa con qualcosa di piacevole come un passatempo (scrivere, leggere, disegnare, occuparsi delle piante ecc.) per allungare i tempi tra una sigaretta e l’altra è associare qualcosa di negativo alla sigaretta come la tosse, il fiatone, la pelle gialla ecc.

Le regole sono semplici e servono per demolire “delicatamente” il controllo che la nicotina ha sul fumatore e passare, successivamente, al secondo passo, cioè diminuire il numero delle sigarette della giornata spalmandole in base alle abitudini del fumatore stesso.

Dopo qualche settimana, seppur con qualche difficoltà, il fumatore che abbia deciso di smettere avrà dimezzato di certo la quantità di veleno assorbito nell’arco della giornata.

La tosse, più o meno marcata e pesante, sarà di certo una compagna di viaggio, l’organismo si ritrova a fare i conti con la mancanza della sostanza e le tossine accumulate si riverseranno nel sangue.

Bere tanta acqua naturale lontano dai pasti, una bella spremuta di limone al mattino e il consumo di broccoli e cavolfiori aiuteranno il corpo a disintossicarsi, ma se questo non bastasse allora esistono in commercio degli ottimi integratori naturali disintossicanti sotto forma di sciroppo o di barrette, utili ad aiutare la normale attività del fegato che, probabilmente risulterà sovraccaricato.

Per i momenti difficili che arriveranno serve assoluto autocontrollo e piccoli accorgimenti come gomme da masticare o caramelle rigorosamente senza zucchero.

Un passo importante per il fumatore è rendersi conto che, in realtà, non si ama abbastanza.

E allora …

http://marcellanicolosi.over-blog.it/2015/12/amare-se-stessi-si-puo.html  

Smettere di fumare?! Si può e si deve!

Leggi i commenti

Amare se stessi?! Si può!

10 Dicembre 2015, 21:30pm

Pubblicato da marcellanicolosi

Amare se stessi?! Si può!

Amarsi significa sviluppare quel pizzico di sano egoismo che aiuta a riconoscere quei desideri che rendono la vita più serena.

 

Ma come fare quando hai vissuto più di metà della vita a “pensare” agli altri?!

La risposta è : a piccoli passi e con movimenti semplici!

 

Amarsi significa apprezzare i propri pregi, ma anche i difetti, essere soddisfatti di se stessi nei giorni si, ma anche in quelli no, accettare il fatto di non poter sempre essere al 100%.

 

Amarsi significa prendersi cura di se stessi con piccoli gesti quotidiani che sostituiscano quelli nocivi : pettinarsi, lavarsi i denti, effettuare un’accurata pulizia del viso, farsi una bella doccia corroborante o un bel bagno profumato, usare la crema per il corpo, profumarsi, passeggiare all’aria aperta, cucinare le proprie pietanze preferite!

Gustare il cibo senza ingozzarsi, bere il vino senza esagerare, leggere assorbendo ogni parola ed il suo significato … insomma …. Amarsi ed amare ciò che si fa!

 

Ma non sempre questo è possibile, la società ci impone ritmi serrati o lavori mal retribuiti e, nel peggiore dei casi, l’inoccupazione.

Quindi come si fa ad amarsi senza spendere denaro?! Come si fa a trovare il tempo per fare ciò che si desidera?!

 

Guardando in profondità si scopre che ciò che ci rende sereni, il più delle volte, non ha nulla a che vedere con il denaro! Ritagliarsi durante la giornata un momento solo per se stessi deve diventare un imperativo.

Nessuna scusa, nessuna remora, nessun senso di colpa!

 

Amarsi è scegliere gli amici giusti ed allontanare le persone negative, sorridere dei propri limiti, capire profondamente che un problema non è la fine, ma solo un’opportunità.

Accettare i cambiamenti non voluti e capire che non puoi controllarli così come non si possono controllare la maggior parte degli avvenimenti della vita.

 

Una cosa però puoi controllarla ed è quanto amore puoi darti … quindi amati abbastanza da capire di cosa hai bisogno e concedi amore solo a chi ti mantiene sano!

Ricordati sempre che gli altri reagiscono ed interagiscono con ciò che trasmetti … quindi … più rispetti te stesso e più sarai rispettato.

Leggi i commenti