Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Volare con l'anima

Sento la mancanza di me stessa!

5 Novembre 2013, 10:05am

Pubblicato da marcellanicolosi

RIFLESSIONI DEL MATTINO!

 

E' 1 mese esatto che non passo dal mio blog ... quel cassetto che avevo chiuso si è riaperto da solo e stavolta non ha portato euforia e gioia, ma solo una strana sensazione di congelamento!

Nel momento stesso in cui ho letto il risultato del test di gravidanza ho sentito il gelo dentro, una specie di paura paralizzante ed una sensazione cupa dal sapore metallico!

I miei sensi sono particolarmente all'erta da qualche mese a questa parte, ma non ho condiviso con nessuno l'idea che mi ero fatta sul risultato di questa nuova situazione!

Erano tutti troppo felici e sicuri che entro 9 mesi avrei abbracciato il mio pesciolino! Non volevo deluderli!

Loro avevano torto, io purtroppo avevo ragione. Sapevo esattamente come sarebbe andata a finire, me lo sentivo nelle ossa ed in ogni singolo respiro, sebbene mi sia goduta ogni attimo di questa sensazione di vita dentro di me, stavolta ho anche sentito il battito prima che smettesse di funzionare ... un rumore che mi resterà impresso per sempre nelle orecchie ... il rumore della vita, della gioia e della speranza!

Oggi, nell'attesa di capire perché mi è successo di nuovo, penso che sarà solo tempo perso.

Penso di aver perso tempo, penso che sia tardi, che il mio utero non sia abbastanza elastico ormai, penso di essere già oltre il limite concesso dalla natura e penso di essere stata io, in parte, la causa di questo disfacimento!

Eppure non mi sento disperata, non mi sento in colpa, ho fatto delle scelte che allora mi sembravano giuste e magari lo sono state davvero. Semplicemente doveva andare così.

Mi ricordo che qualcuno mi ha anche detto "Se perdi tempo e poi non puoi più avere figli?! Cosa farai?!"

Io ho risposto "Ne prenderò atto e andrò avanti con coerenza!"

Ne prendo atto ... non posso fare altro e non mi va di distruggermi o autofustigarmi per qualcosa che ho deciso da sola ed in pieno possesso delle mie facoltà (qualcuno avrebbe da ridire sul discorso delle facoltà, conoscendomi ... )!

Non ho voglia di rendere la mia vita un inferno o diventare melodrammatica! Mi dispiace, quello si, ma il rimedio probabilmente non esiste quindi ... per adesso aspetto!

Sono qui e aspetto di capire, di sapere ...

Se c'è una cosa che non sopporto è "non capire"!

Allora mi domando :

Perchè nascono bambini che poi vengono mollati al loro destino?! Che letteralmente vengono gettati via come spazzatura, che non sono amati da chi li ha portati dentro per 9 lunghissimi mesi!

Perchè nascono bambini dove fame e malattie sono la normalità?! E invece leggo di donne che continuano ad abortire pur conducendo una vita relativamente sana!

I bambini dovrebbero nascere dove sono amati e voluti e curati. I bambini sono il nostro futuro, quello che di meglio abbiamo da dare all'umanità! La parte migliore del nostro DNA, la parte più pura della nostra anima!

E invece va tutto al contrario!

Qualcuno mi ha detto che devo "integrarmi"! Che ogni volta che rifletto o parlo devo togliere il 20 %!

Ma io non posso! Mi guardo intorno e vedo il mondo che va al contrario! Vedo e sento la gente che si appiglia a cose futili ed inutili e poi ... vedo donne che lottano, che si aggrappano alla speranza di diventare madri con ogni fibra del loro essere, vedo pance che se ne vanno in giro fiere e penso ... dov'è in me quel barlume di umanità che dovrebbe farmi desiderare lo stesso?! 

Sento la mancanza di me stessa ... quella parte di me che avrebbe sbaragliato ogni ostacolo, ogni roccia, ogni scoglio che si fosse presentato lungo il cammino!

Sento la mancanza di quella parte di me che crede che i sogni possano realizzarsi!

Mi manca la parte di me un po' ingenua e senza malizia che ha voglia di aprire la porta e respirare aria pulita! Quella parte che ride di cuore e guarda il mondo con gli occhi di un bimbo che vede i colori amplificati ed il miracolo nelle piccole scoperte!

Sento la mancanza del calore nel cuore ... quel calore che rende la vita degna di essere vissuta a prescindere dalla sporcizia intorno!

Sento solo freddo, tanto, troppo freddo ... e io non sono così!  

Commenta il post

Carola 11/16/2013 10:21

Ciao Mira,quanto ho visto il tuo nuovo post l'ho aperto con gioia, nel leggerlo ha tutto preso una piega diversa.
Posso dirti solo mi dispiace.
Anch'io appartengo alla lista delle donne che hanno aspettato e intanto che aspettavo ho raggiunto 44 anni e una situazione sentimentale precaria.
A volte mi guardo dentro e cerco di capire perchè io no.
Io no perchè accettavo le ragioni del mio ex marito- troppo presto,troppe cose da sistemare- poi la relazione è finita, mi gurdo dentro e comprendo che la prima a scappare ero io.C'è stato un
momento che mi ha detto -facciamo un bambino?- di corsa ho smesso la pillola,e un mese sembrava che dovvessi esser eincinta,quando gli e lo datto ho visto un ombra sul suo viso e allora ho
compreso,non era pronto ma con me.Qualcosa si era rotto e solo poi ho compreso che quello forse fu un suo ingenuo tentativo di salvare un rapporto bellissimo, che non voleva lasciar eandare
consapevole come lo ero io che ormai eravamo solo due buoni amici.Poi tutto il resto è storia e ancora mi interrogo se davvero lo voglio un figlio,si lo voglio ma senza compromessi.Mi chiedo ancora
quanto tempo ho, e mi chiedo e se non arriverà mai il tempo giusto.
Allora mi aggrappo alla cosa più grande che ho dentro di me
l'amore, quell'amore che si espande verso tutte le creature,quell'amore che mi fa amare e proteggere i bambini anche se non sono figli miei,perchè da sempre io ci credo che i legami veri sono
quelli degi spiriti affini non quelli di sangue.Ci sono madri che abbandonao i loro figli,chi per giusta e dolorosa causa chi semplicemente perchè non è pronta,perchè a differenza di quel che si
crede madri non si nnasce lo si diventa.
I miei auguri e comprendo la tua voglia di vivere comunque è un tuo diritto e non si può delegare la nostra vita a quello che possiamo avere o non avere.Hai tanto amore donalo.

marcellanicolosi 11/22/2013 16:15



Ciao Carola, grazie per le tue parole che mi fanno capire quanto non sono sola nelle scelte prese per cause e/o fattori esterni! Devo confessare che non so quanto io possa essere in grado di
allevare un bambino, devo anche ammettere che, entrambe le gravidanze, non erano cercate per questo avevo creduto che la seconda avrebbe potuto avere un futuro roseo, sebbene il mio istinto mi
urlava di non crederci troppo!


Non so se avrò la possibilità di diventare mamma anche se ho un bel rapporto di coppia adesso, forse semplicemente alcune cose "non devono" essere. Non mi domando perché a me, non mi domando
nulla, mi sento solo molto chiusa in me stessa e sto cercando di capire come affrontare questa nuova situzione già vista, ma vissuta in modo completamente diverso!


Se ogni gravidanza è diversa anche ogni aborto è diverso, a quanto pare!


Grazie per esserci Carola! 



Tiziana 11/07/2013 07:44

Anche io ci sono e da mamma capisco quello che provi. Posso solo dirti di non arrenderti, di provarci ancora, magari cercando l'aiuto di un medico specializzato in queste cose. Ce la farai
scommettiamo? Un abbraccio.

marcellanicolosi 11/22/2013 16:07



Ciao Tiziana, grazie per esserci! Al momento non so cosa farò, mi sento molto confusa e combattuta, ma ti ringrazio per il consiglio e l'appoggio!



Stefano Iovino 11/05/2013 12:48

Ciao,
intanto è un piacere ritrovarti sulle tue pagine. E' un piacere leggerti nuovamente.
Non ho soluzioni né tantomeno consigli. Non voglio neanche darli perché chi sono io?
Mi limito ad accogliere quanto detto, mi limito a seguire quel pezzo della tua vita che decidi generosamente di condividere con tutti noi.
Mi limito a cercare di esserti vicino anche solo con un pensiero, perché so (di questo ne sono sicuro) che se anche qualcuno ci pensa siamo in grado di accorgercene.
Mi limito ad essere qui come tanti che leggeranno, ma intanto ci sono e resto.
Mi limito a tutto ciò che posso fare da perfetto sconosciuto.
Un caro saluto.

marcellanicolosi 11/06/2013 10:19



Ed io ti ringrazio.


Perché ci sei e non è poco!


Non ci sono risposte, bisognerebbe conoscere la verità sulla nostra natura per averle e noi non la conosciamo. 


La mia verità è che mi sento amareggiata, ma non posso risolvere il problema non so neanche quale sia il mio, quindi condivido i miei pensieri nella speranza che qualcuno nella mia stessa
situazione possa sentirsi un po' meglio sapendo di non essere sola!


Un caro abbraccio e ancora grazie!