Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Volare con l'anima

Altre fobie con la A!

27 Settembre 2013, 17:28pm

Pubblicato da marcellanicolosi

L' Adefobia o Estigiofobia è la paura dell’inferno e quindi di commettere un peccato mortale e imperdonabile che porti a bruciare all’inferno. 

L' Aeroacrofobia è la paura dei luoghi aperti e alti, L' Aeronausifobia quella di vomitare a causa del mal di aereo, L' Agateofobia o Dementofobia o Maniafobia invece è la paura della pazzia. 

L' Agiofobia è la paura dei santi o delle cose sacre e L' Agliofobia è la paura di sperimentare dolore.

Un po' più diffusa delle precedenti è L' Aerofobia cioè la paura di volare in aereo per timore di avere un incidente.

La paura di volare crea enormi problemi a chi deve necessariamente prendere l'aereo per questioni di lavoro o di famiglia e, sebbene l’aereo sia statisticamente il mezzo di trasporto più sicuro e le compagnie aeree si sforzino per migliorare la sicurezza e il confort dei loro passeggeri, ci sono molte persone che soffrono una sensazione di insicurezza all’interno dell’aereo, che diventa paura e/o ansietà prima o durante il volo.

In base alle statistiche solo una piccola percentuale di persone non ha paura di volare e quindi non sviluppa i sintomi propri della fobia che, peraltro, ha diversi gradi di intensità.

La maggior parte delle persone salendo in aereo sente una leggera inquietudine che, di solito, si dissipa dopo il decollo.

Altre invece si fanno aiutare da un accompagnatore o dagli ansiolitici.

Mentre la fobia al suo culmine impedisce a chi ne soffre di realizzare un qualunque viaggio in aereo.

I soggetti più portati a soffrire di questo tipo di fobia hanno sviluppato da bambini un eccessivo attaccamento ai genitori, percepiti come protettori contro qualsiasi tipo di pericolo. Da adulti questi soggetti, apparentemente sicuri ed estroversi, trovano forza nel controllo delle situazioni e delle persone che hanno accanto.

Quando viene a mancare la possibilità di controllare gli eventi ecco che si verifica l'attacco di fobia ancor più forte quanto più è difficile, se non impossibile, controllare i fattori e le situazioni esterne. Ancor di più quando ci si trova su un aereo pilotato da un uomo che non si conosce, a parecchi chilometri da terra e da cui è impossibile scappare.

E' evidente come i sintomi siano più intensi al decollo e durante il viaggio rispetto all'atterraggio ancora di più per chi percepisce la partenza come un distacco da ciò che si conosce per dirigersi verso una situazione sconosciuta e carica di variabili.

I sintomi dell'Aerofobia di solito sono : senso di oppressione, vertigini, disturbi alla vista, tremori, paura di morire o d'impazzire, tachicardia e difficoltà a respirare.

Superare l'Aerofobia è possibile grazie a corsi specifici in cui si impara il funzionamento dell’aereo e di conseguenza si comprende il motivo dei rumori che si manifestano specialmente durante il decollo, e attraverso una terapia cognitiva durante la quale si impara a sostituire i pensieri negativi stimolati dalla paura con pensieri positivi dettati dalla conoscenza del funzionamento dell'aereo stesso.

E' possibile quindi, non solo superare la paura del volo, ma persino trovare piacere a volare in aereo.

aereo.jpg

Commenta il post