Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Volare con l'anima

Alstonia : fortemente tossica!

13 Giugno 2013, 16:48pm

Pubblicato da marcellanicolosi

L'Alstonia è un albero sempreverde originario del Sud-Est asiatico, Cina, India e Australia appartenente alla famiglia delle Apocinacee. Alcune specie vengono coltivate in Europa in serra, a scopo ornamentale.

Arriva fino a 40 metri di altezza, ha foglie glabre, fiorisce a ottobre producendo piccoli fiori bianchi profumati che producono semi oblunghi e la corteccia produce una linfa lattescente amara.  

Ne esistono circa 40 specie, fra cui le più note sono l'Alstonia constricta, l'Alstonia scholaris e l'Alstonia spectabilis. 

E' conosciuta anche come : Albero del diavolo, Mara pallido, Indian devil tree, Ditabark, Milkwood pine, White cheesewood and Pulai, Black board tree, Pagoda tree, Alipauen, Andarayan, Australian fever bark tree, Australian quinine bark tree, Bitter-bark tree, Chatian, Chatina, Chatiwan.

Dalle varie specie si ricava dall'ottimo legname e dalla corteccia si può ottenere un medicinale con proprietà antipiretiche e antielmintiche. 

I principi attivi della corteccia sono : Ditamine, Echitamine o Ditaine (il più potente e somigliante chimicamente all'ammoniaca), Echitenine, Steroidi, Triterpenoidi, Acido clorogenico, sostanze grasse e sostanze resinose.

Nei semi sono contenuti anche alcaloidi indolici allucinogeni.

Sebbene venisse usata in passato, oggi si è rilevata una tossicità medio-alta a causa dell'alto contenuto di alcaloidi quindi è fortemente sconsigliato l'uso in auto-terapia.

Proprio a causa del suo alto contenuto di alcaloidi l'intera pianta può essere ritenuta tossica ed il suo utilizzo deve essere controllato dal medico.

Alstonia.jpg

Empiricamente si è notato che gli organi interessati dell'eventuale azione fitoterapica sono : Bronchi e bronchioli, vie respiratorie, intestino e ogani digestivi, sistema endocrino e immunitario, sistema nervoso autonomo e centrale, tessuto cutaneo e utero.

Ha proprietà cicatrizzante, broncodilatatore antiasmatico, espettorante e fluidificante del catarro mucolitico, amaro toniche.

E' usata in omeopatia contro l'amenorrea e l'ipomenorrea, la diarrea, la febbre, le lesioni cutanee comprese le piaghe, le ferite, le abrasioni e le screpolature.

CURIOSITA' :

Il nome deriva dal botanico scozzese Charles Alston (1683-1760) che ne studiò le caratteristiche. 

La corteccia veniva utilizzata come alternativa al chinino ed il decotto di foglie per la carenza di vitamina B1 (beriberi). Il legno vicino alle radici dell'Alstonia è molto leggero e viene utilizzato per produzione di utensili ed oggetti vari. Nello Sri Lanka, invece, con il legno di Alstonia si fabbricano bare.

Commenta il post