Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Volare con l'anima

L'Inverno alle porte!

29 Novembre 2014, 20:27pm

Pubblicato da marcellanicolosi

In autunno la natura si prepara ad affrontare il freddo inverno, le foglie cadono dagli alberi, tutto assume un colore sbiadito e la temperatura si abbassa lentamente, ma inesorabilmente così come le ore di luce.

Tra meno di 1 mese l’autunno lascerà il posto all’inverno, la stagione più difficile, ma anche un importante momento di transizione per il nostro organismo.

In questo periodo bisogna mantenere in equilibrio il corpo e gli organi che maggiormente vengono colpiti e sforzati.

Uno degli apparati più colpiti è quello respiratorio, il primo ostacolo difensivo contro i mali invernali come raffreddore, influenza e allergie che, se non trattati in tempo possono peggiorare e cronicizzarsi.

Grazie all’olio essenziale di eucalipto è possibile liberare il naso, ridurre gli stati febbrili e migliorare l’attenzione.

Menta, Issopo, Timo, Abete rosso e Pino mugo, miscelati nelle dosi corrette, possono combattere riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, tosse, influenza e anche emicrania.

Lavanda, mirto, camomilla romana, melissa officinale, zenzero e legno di cedro hanno un effetto balsamico e possono essere utilizzate sotto forma di pomata da massaggiare su torace e schiena per liberare naso e bronchi e per favorire una rapida ripresa da raffreddore e influenza.

Possono essere utili dei fumenti con qualche goccia di olio essenziale di uno dei prodotti sopra indicati per liberare naso e bronchi in caso di raffreddore, tosse di petto e/o catarro, e per rallentare il diffondersi del’infezione, che sia causata da un batterio o da un virus.

Qualche goccia di Olio essenziale di Limone su un panno bagnato con cui fare impacchi freddi su fronte, nuca e polsi sono utilissime in caso di febbre improvvisa.

Uno dei migliori antibatterici naturali è il propoli.

Assunto in quantità modiche blocca la proliferazione dei batteri, a dosi più alte può anche distruggerli.

Assunto in concomitanza con gli antibiotici fortifica le difese immunitarie evitando le recidive e le ricadute.

Per ridurre la febbre e decongestionare le vie aeree è possibile usare un infuso di foglie di eucalipto, sambuco, issopo, salvia, timo, anice, menta piperita, altea e piantaggine.

Il Secondo apparato più colpito è quello osteo-articolare e muscolare.

Appena arriva il primo freddo accompagnato inevitabilmente dall’umidità, tutte le giunture cominciano a scricchiolare ed incepparsi alcune volte anche dolorosamente.

Nella maggior parte dei casi questo è normale, i muscoli si contraggono e i tendini si irrigidiscono e si infiammano provocando dolore.

Pomate antinfiammatorie e antidolorifiche da applicare sulla zona interessata a base di estratti naturali di Achillea, Rosmarino, Ippocastano, Lavanda, Zenzero ed Eucalipto si trovano con estrema facilità.

L’Arnica inoltre è il migliore rimedio naturale per alleviare contusioni, lividi, rigidità articolare e dolori muscolari. E’ consigliata anche agli sportivi, da applicare sulle articolazioni o i punti più deboli di collo e giunture, prima e dopo allenamenti e prove.

L’ultimo apparato, ma non per importanza, è quello cutaneo.

Nella stagione invernale la pelle, soprattutto quella delle zone più lontane dal cuore, tende a seccarsi e a screpolarsi a causa del freddo e degli sbalzi di temperatura. Questo avviene perché, quando le temperature sono rigide, il sangue tende a circolare all’interno per mantenere intatta la temperatura corporea.

Quando la pelle si screpola dunque è molto utile utilizzare un rimedio naturale a base di Tiglio o di Calendula.

Il Tiglio contiene una gran quantità di mucillagini, sostanze presenti nelle cellule vegetali e che hanno un effetto idratante ed antiinfiammatorio.

La Calendula invece ha proprietà disarrossanti e lenitive e favorisce la rigenerazione di epidermide e derma.

Altre creme a base di Aloe o di Burro di Karité sono utili perché in grado di riparare e reidratare.

L’Aloe, ormai da secoli, è nota per le sue proprietà curative e antinfiammatorie, il Burro di Karité, estratto dal frutto di un albero che cresce in Africa, è ricchissimo di vitamine A, B, E e F, ed ha proprietà cicatrizzanti, emollienti, antismagliature, antirughe, elasticizzanti, idratanti, antiossidanti, lenitive e riepitelizzanti, filmanti e protettive.

Ma ciò che lo rende un prodotto naturale speciale è l'altissimo contenuto di insaponificabili, sostanze che intervengono nel processo fisiologico di produzione delle cellule deputate alla formazione delle fibre di collagene e dell'elastina, che sono molto importanti per mantenere la pelle elastica e giovane.

Discorso a parte va fatto per le labbra, una zona molto delicata.

A parte il classico burro cacao, per nutrire e mantenere in salute la pelle delle labbra è utile l’uso di olio d’oliva, cera d’api e burro di karité, sostanze ricche, tra le altre cose, del sebo necessario a mantenere la pelle morbida.

Si consiglia infine di consumare più spesso frutta e verdura di stagione, anche sotto forma, rispettivamente, di spremute, frullati e minestroni, cereali e legumi in grande quantità che apportano le calorie necessarie all'organismo ed aiutano il sistema immunitario. 

Il miele e la pappa reale, se non avete problemi di salute particolari, sono veri alleati contro i mali di stagione. 

E, naturalmente, copritevi bene prima di uscire di casa!

 

L'Inverno alle porte!

Commenta il post